“Un uomo a pezzi” (Francesco Muzzopappa)

👨🏻‍🍳 CHEF LETTORE:
Francesco Muzzopappa

📝 INGREDIENTI:
Coppia, vita, ironia, sarcasmo

🏠 RISTORANTE:
Storytel

DURATA ESPERIENZA:
3 ore


🧂 SAPORE PREFERITO:⠀

“Per noi pugliesi fare la salsa in casa è come andare al militare: un’esperienza che ti forma e non vorresti più ripetere.⠀⠀
Mentre il resto del mondo civilizzato ha imparato a comprare pelati e passata industriale al supermercato, dalle mie parti è considerata una bestemmia.
⠀⠀
Ci si avvicina a quegli scaffali con il crocifisso, recitando al contrario versetti in aramaico. In Puglia la salsa VA fatta in casa!”


🍴 DEGUSTAZIONE:⠀⠀
⠀⠀
Non è la prima volta che divoro Muzzopappa. ⠀⠀
Sì, divoro, perché raramente rido di gusto mentre leggo un libro, eppure già con “Dente per dente” questa piccola magia è avvenuta, per questo ho voluto fare bis con “Un uomo a pezzi” dandogli una seconda occasione. La fatidica prova del nove.⠀⠀
Anche stavolta, si è trattato di uno spaccato di vita cotto-e-mangiato, che si consuma in fretta ma che lascia comunque la rassicurante consapevolezza che nei momenti tragicomici della vita non si è mai soli, e che lo spirito di sopravvivenza in un habitat che alla fine non è il nostro, in mezzo a persone nella sostanza diverse da noi, alla fine lo si tira sempre fuori… forse. Tra una palestra maledetta e una dieta troppo triste, ritmi innaturali, abitudini incomprensibili.⠀⠀
Muzzopappa ci offre bocconi nei quali riconoscersi, sorridendo di noi stessi e delle nostre incongruenze, per una pausa piacevole staccando la spina da tutto ciò che ci opprime.


Gnam! 😋

✅ Se usi l’app “Goodreads” cerca “Iacopo Melio” e aggiungimi per diventare amici;
✅ Segui @ricettedilibri su Instagram per commentare e interagire insieme;
✅ …e non dimenticarti di condividere questo piatto!