“Io e te” (Niccolò Ammaniti)

📝 INGREDIENTI:
Solitudine, droga, famiglia

TEMPO DI COTTURA:
2 ore

🟢 DIFFICOLTÀ:
116 pagine

💰 COSTO:
Basso


🥣 PREPARAZIONE:

I libri sono sempre stati un rifugio sicuro per me. Un po’ come la cantina di Lorenzo quando decide di scappare da un mondo che non lo comprende abbastanza. Lo stesso mondo che ha preso a pugni Olivia e che Ammaniti ci spara dritto allo stomaco, in ogni sua crisi all’ombra di una perfezione inesistente. E allora scappare dalla realtà prendendosi una vacanza è “possibile”: basta un giro di chiave nelle segrete di un condominio, lontano da tutto. Anche dall’indifferenza.

Ma accendiamo i fornelli… 🔥

“Io e te” è un piatto che, in un primo momento, profuma di affetto e di famiglia, di cure e di attenzioni: la madre di Lorenzo che tiene alla sua inclusione nel gruppo di amici; così come l’incontro con Olivia, sorellastra di una famiglia allargata, fatto di scontri e incontri, di resistenze e fragilità, di silenzi e dialoghi, di muri e promesse.
Presto, però, a rubare la scena è la durezza della vita, e allora eccolo lì il pugno che risveglia da quello che sembrava il gioco di due finti adulti troppo giovani e ancora indifesi. La consapevolezza che ci si può aiutare sempre, ma fino a un certo punto, se non ci si aiuta da soli.

⭐️ RISULTATO:

“Io e te” è una ricetta breve, facile e veloce, eppure lascia dentro qualcosa di profondo. Non pretende di fare riflettere, di motivare, di mostrare alcun riscatto umano. Anzi. E infatti sta lì tutta l’intensità, nel raccontare in modo semplice certi vuoti, con l’incapacità di risalire nonostante i buoni propositi di chi tocca il fondo.
Perché nessuno è perfetto, mentre Olivia è ognuno di noi: con quell’incapacità a chiedere aiuto e di salvarsi. Stavolta, troppo difficile da digerire.


🍽 ABBINAMENTI CONSIGLIATI:

🍋 Limone
🍸 Bitter⠀
🎙 “Cantico dei drogati” (Fabrizio De André)⠀
🎬 “Io e te” (Bernardo Bertolucci)


Gnam! 😋
Clicca e prendi il libro!

✅ Segui @ricettedilibri su Instagram per commentare e interagire insieme;
✅ Aggiungimi sull’app “Goodreads” e diventiamo amici;
✅ …e non dimenticarti di condividere questo piatto!