“Non so cucinare
ma mi nutro di parole”

Da sempre condivido una parte delle mie letture (mai abbastanza, mai quanto vorrei) con chi mi segue sui social, ma puntualmente mi viene chiesto di parlare più spesso di cosa leggo, di dare consigli o opinioni sui libri, di coinvolgerci a vicenda.
Non mi sento nessuno per giudicare l’opera di qualcun altro. In realtà, credo non si possa definire davvero cosa sia bello e brutto in termini assoluti, al massimo descrivere le nostre suggestioni, positive o negative, davanti a un libro, un quadro, una canzone o un film.
Ho deciso però di farmi trascinare dalla nostra passione per i libri, ma pur sempre “a modo mio”… Da una prospettiva diversa!
Perché no, non so minimamente cucinare ma mi nutro di parole lette o scritte, così ho pensato che sarebbe stato bello condividere storie e racconti in modo insolito.

“Rendere più gentile il tempo

fuori dalla carta”

Su “Ricette di Libri” non troverete classiche recensioni ma ricette fatte di ingredienti, ricordi, emozioni e retroscena personali.
Sarà un angolo felice dove ritirarsi e staccare un po’ la spina con chi vorrà farlo con me: una piccola cucina letteraria dalla quale rendere più gentile il tempo fuori dalla carta.
Perciò non resta che accendere i fornelli e scoprire insieme un sacco di buonissimi piatti e le loro particolari ricette, anche sul profilo Instagram @RicetteDiLibri.

Ah, se ti va, qui sotto trovi anche i miei canali personali dove potermi seguire.
Buon Appetito! ♥️